Lingua BIO: IT / EN

Tutta l'arte aspira costantemente verso la condizione della musica. - Walter Pater

Intellettuale, saggista, curatore di mostre, Paolo Repetto, cresciuto in una famiglia dedita all'arte, ha sempre sposato il suo amore per la musica classica con l'arte figurativa.

Così, ad una limitante disciplina monotematica e iper specialistica, ha sempre preferito una visione aperta, dialogante, interdisciplinare, dove il microcosmo dialoga con il macrocosmo, dove il particolare si confronta con l'universale. In appassionati anni di studio e ricerche, attraverso pubblicazioni e l'insegnamento, ha voluto testimoniare delle relazioni e delle fitte corrispondenze tra la musica e l'arte, i suoni ed i colori, la dove, secondo la più alta concezione spirituale, "ognuno è l'altro e ambedue uno solo." (San Giovanni della Croce).

Continua...